Listeria VS Salmonella

TAFF: TalkinŽabout Food Forum

Sei qui: Microbiologia Alimentare --> Listeria VS Salmonella --> M2332

Attenzione: Stai leggendo una singola dichiarazione, che fa parte di una discussione piu' ampia dal titolo Listeria VS Salmonella. Se desideri partecipare alla discussione è necessario che tu acceda al Forum, previa registrazione. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.


Oggetto: Listeria VS Salmonella

Concordo pienamente con le considerazioni di giuliosurf. Il problema secondo me per quanto riguarda la listeria monocytogenes e abbastanza rilevante anche nella fase distributtiva dei prodotti a rischio (Formaggi erborinati , salmone affumicato) . Infatti sovente  nei banchi espositori si riscontrano temperature (seppur moderate)  sui 12 15 e 16 c° in grado di supportare la crescita e la moltiplicazione  del  germe listeria monocytogenes .

Inoltre , visto che il Regolamento (CE) 2073/2005 , ha sancito per i prodotti cosidetti "Ready to eat"  dei limiti  quantitatvi per questo germe e che succesivamente il Ministero della Salute con una nota ha praticamente obbligato i produttori  a effettuare studi che garantiscono che durante la shelf-life del prodotto (In alcuni casi abbastanza lunghi,  si veda il salmone affumicato) il non superamento del limite quantitativo stabilito dal Reg (CE) 2073/2005 . 

Indubbiamente i produttori baseranno i loro studi su range di temperatura (Parlo di alimenti deperibili) tra 0 e i + 4 c° ,invece i puo ben accadere che durante la distribuzione un prodotto  rimanga alla temeratura dai 10 ai 15 c°  con una shel -life di 30 giorni .

Onestamente credo che sia una tematica da non sottovalutare e sia necessario sensibilizzare  anche i meri distributori  dei prodotti a rischio  che spesso  tendono a sottovalutare la problematica sopradescritta .

 

Un saluto Robert

 

 



torna alla discussione email print download award

Parole chiave (versione beta)

temperatura, prodotto, limite, regolamento ce n 2073 2005, affumicato, listeria monocytogenes, formaggio, distributore, range, shelf life, ready to eat, alimenti

Discussioni correlate (versione beta)









IMPORTANTE! Lo Staff di taff.biz non si assume alcuna responsabilità sui contenuti del Forum (discussioni, dichiarazioni, files allegati, e-mails, etc.), in quanto rilasciati autonomamente dagli utenti, che pertanto debbono essere considerati gli unici responsabili delle proprie azioni. Le dichiarazioni rilasciate dagli utenti non sono soggette ad alcuna moderazione; tuttavia lo Staff si riserva il diritto di intervenire eliminando o modificando, qualora lo ritenesse opportuno, i messaggi che, a seguito di controlli saltuari o di segnalazione da parte di altri utenti, venissero giudicati inopportuni per forma e/o contenuti o non rispettanti le regole del Forum.