Vendita pane precotto

TAFF: TalkinŽabout Food Forum

Sei qui: Legislazione Alimentare --> Vendita pane precotto --> M5507

Attenzione: Stai leggendo una singola dichiarazione, che fa parte di una discussione piu' ampia dal titolo Vendita pane precotto. Se desideri partecipare alla discussione è necessario che tu acceda al Forum, previa registrazione. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.


Oggetto: Vendita pane precotto

Ciao gris.a, Ciao trentino,

le casistiche sono differenti a seconda se il pane termina la cottura nello stesso punto vendita o se arriva con la cottura terminata al punto vendita, pronto per essere commercializzato. In quest'ultimo caso (cottura finale avvenuta all'esterno) il pane deve arrivare al punto vendita preconfezionato ed etichettato.

Nel caso in cui il punto vendita abbia un proprio forno dove completare la cottura, la situazione si complica. Si potrebbe infatti creare la situazione descritta da gris.a.

Ovviamente il punto vendita deve avere una "autorizzazione sanitaria (ex)" deve utilizzare comparti separati ed identificare il relativo comparto con un cartello dove è riportata la dicitura "ottenuto da pane parzialmente cotto - surgelato".

Sinceramente, riguardo quest'ultima casistica, ho seri dubbi che sia conforme alla normativa italiana. Infatti in diversi punti vendita si trovano "ceste" isolate di pane ottenuto da pane precotto preconfezionato (con una propria etichetta).

Per quanto riguarda la vendita del pane in forma ambulante, l'articolo 26 della Legge 580/67 è stato modificato dal Dlgs 114/98, per cui è possibile vendere pane in fiere e mercati all'aperto.

Aggiornamenti sono sempre benvenuti!!

Grazie e saluti.

Marco



torna alla discussione email print download award

Parole chiave (versione beta)

pane, cottura, preconfezionato, cotto, legge, forno, pane precotto, surgelati, decreto legislativo 31 marzo 1998 n 114, autorizzazione sanitaria, etichetta, conforme

Discussioni correlate (versione beta)








IMPORTANTE! Lo Staff di taff.biz non si assume alcuna responsabilità sui contenuti del Forum (discussioni, dichiarazioni, files allegati, e-mails, etc.), in quanto rilasciati autonomamente dagli utenti, che pertanto debbono essere considerati gli unici responsabili delle proprie azioni. Le dichiarazioni rilasciate dagli utenti non sono soggette ad alcuna moderazione; tuttavia lo Staff si riserva il diritto di intervenire eliminando o modificando, qualora lo ritenesse opportuno, i messaggi che, a seguito di controlli saltuari o di segnalazione da parte di altri utenti, venissero giudicati inopportuni per forma e/o contenuti o non rispettanti le regole del Forum.