Vendita lievito madre fresco

TAFF: TalkinŽabout Food Forum

Sei qui: Legislazione Alimentare --> Vendita lievito madre fresco --> M5658

Attenzione: Stai leggendo una singola dichiarazione, che fa parte di una discussione piu' ampia dal titolo Vendita lievito madre fresco. Se desideri partecipare alla discussione è necessario che tu acceda al Forum, previa registrazione. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.


Oggetto: Vendita lievito madre fresco

Buon giorno,

molte grazie per le informazioni. Sulla base delle quali ho sviluppato l'etichetta che vi mostro di seguito:

Lievito madre fresco

Fermento attivo per panificazione

Questo lievito madre fresco viene ottenuto tramite la fermentazione spontanea di farina e acqua per lungo tempo. Durante il quale si sviluppa una doppia microflora di ceppi batterici e lieviti autoctoni, in grado di migliorare le caratteristiche dei prodotti da forno a cui viene aggiunto: maggiore conservazione, maggiore digeribilità e un profilo sensoriale estremamente gradevole.

Modalità d'uso

  • Aggiungere al lievito madre una quantità di farina tale da conferirgli una consistenza solida, identica ad un impasto da pane (circa 80/100g di farina ogni 200g di lievito madre)

  • Mantenere l'impasto per 3 / 4 ore (fino al suo triplicamento), ad una temperatura di 20/24°C.

  • A questo punto si può utilizzare per la preparazione del pane (circa 300g ogni kg di farina), oppure conservarlo in frigo per max. 7gg.

  • Se viene utilizzata subito bisogna ricordarsi di lasciarne una porzione separata e di metterla in frigo per max 7gg.

  • Trascorsi 7gg o si produce nuovamente il pane, oppure si aggiunge lo stesso quantitativo in peso di farina, il 25% di acqua, si impasta e lascia nuovamente a riposare a 20/24°C per 3 / 4 ore (fino al suo triplicamento). Per poi conservarla nuovamente in frigo per altri 7gg.

Note utili

  • La pasta madre va sempre coperta con una pellicola trasparente (per alimenti), sia in frigo, sia fuori frigo.

  • La pasta madre si può conservare anche a temperatura ambiente, purchè venga raddoppiato il volume inziale ogni giorno (aggiungendo farina e acqua in quantità tale da avere un peso doppio rispetto a quello inziale).

Avvertenze

  • Il contenitore con cui si è acquistata questa pasta madre non è adatto alla conservazione ma solo al trasporto e per massimo 6-8 ore.

  • Non consumare tal quale ma aggiungere solamente a prodotti che subiscono cottura (superiore ai 140°C per almeno 15 min.).

  • Conservare a temperatura positiva + 4°C

  • Non utilizzare se presenta un acidità eccessivamente elevata e un odore di formaggio intenso.

  • Non conservare in contenitori ermetici in quanto la pressione esercitata dai gas di fermentazione può determinare l'esplosione del contenitore.

Prodotto e confezionato da Abcd in via abcdd a abdc prov. di cab

Data di confezionamento L. gg/mm/aaaa

Ingredienti. Farina di frumento, acqua.

Prodotto o confezionato in uno stabilimento che produce anche prodotti a base di soia, sesamo, lupino, frutta guscio e fave.


--------------------

Alcune precisazioni in merito all'etichetta

  • Negli allergeni è presente la "fava" in quanto è presente in azienda e si vuole che il consumatore lo sappia, visto il problema favismo
  • Il peso non è indicato in quanto si preferisce venderla a confezione (in un barattolo che il cliente può vedere in anticipo e rendersi conto di quanta merce si tratta, in volume). Non vogliamo vendere il prodotto a peso perchè è macchinoso da gestire e poi ci avvaloriamo dello stesso principio con cui si vende da altra parte il gelato e le granite (regge come giustificazione, secondo voi ?)
  • Invitiamo il consumatore ad usare un contenitore diverso da quello preposto alla vendita, per la conservazione, per evitare che nel tempo l'acidità estragga sostanze potenzialmente dannose dal materiale di cui è costituito il contenitore, sebbene sia per alimenti.

Grazie ancora e buona giornata



torna alla discussione email print download award

Parole chiave (versione beta)

farina, lievito, acqua, peso, confezionamento, pasta, prodotto, conservazione, pane, base, fava, quantita, temperatura, fresco, impasto, acidita, etichetta, consumatore, volume, fermentazione, alimenti, cottura, granita, temperatura ambiente, gas, frutta, confezione, prodotto forno, ingrediente, consistenza, porzione, guscio, gelato, formaggio, frumento, favismo, microbico, solido

Discussioni correlate (versione beta)









IMPORTANTE! Lo Staff di taff.biz non si assume alcuna responsabilità sui contenuti del Forum (discussioni, dichiarazioni, files allegati, e-mails, etc.), in quanto rilasciati autonomamente dagli utenti, che pertanto debbono essere considerati gli unici responsabili delle proprie azioni. Le dichiarazioni rilasciate dagli utenti non sono soggette ad alcuna moderazione; tuttavia lo Staff si riserva il diritto di intervenire eliminando o modificando, qualora lo ritenesse opportuno, i messaggi che, a seguito di controlli saltuari o di segnalazione da parte di altri utenti, venissero giudicati inopportuni per forma e/o contenuti o non rispettanti le regole del Forum.