Made in Italy: miscela a base di formaggi italiani ed esteri

TAFF: TalkinŽabout Food Forum

Sei qui: Legislazione Alimentare --> Made in Italy: miscela a base di formaggi italiani ed esteri --> M4293

Attenzione: Stai leggendo una singola dichiarazione, che fa parte di una discussione piu' ampia dal titolo Made in Italy: miscela a base di formaggi italiani ed esteri. Se desideri partecipare alla discussione è necessario che tu acceda al Forum, previa registrazione. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.


Oggetto: Made in Italy: miscela a base di formaggi italiani ed esteri

A mio modesto parere scinderei le due tematiche oggetto di questa discussione e cioè il "fare" il prodotto in Italia e l'utilizzare materie prime italiane. Basti pensare al caso della pasta, quasi del tutto prodotta con frumenti esteri ma di notevole pregio e valore per la grande tradizione di produzione del nostro paese. In questo caso non vedo perchè questa non si possa pregiare ed essere valorizzata dal Made in Italy! Altra cosa è utilizzare questo claim per indurre il consumatore a pensare che il prodotto sia fatto da materie prime italiane. Concordo quindi pienamente con la linea di pensiero di alfclerici, nel caso specifico longobardo chiede se una miscela di formaggi con una parte di prodotto estero può essere denominata "formaggio italiano". Io direi proprio di no se non sono presenti altre specificazioni, poichè induce sicuramente il consumatore in errore e gli si offre un qualcosa che in realtà è "tagliato" con un prodotto magari di minor pregio. Ma la domanda basilare è:"Perchè viene aggiunto questa piccola percentuale di formaggio estero????".

Ciao.

Alfredo



torna alla discussione email print download award

Parole chiave (versione beta)

formaggio, prodotto, materia prima, consumatore, made italy, claim, sicuramente, pasta, miscela, prodotto italiano

Discussioni correlate (versione beta)









IMPORTANTE! Lo Staff di taff.biz non si assume alcuna responsabilità sui contenuti del Forum (discussioni, dichiarazioni, files allegati, e-mails, etc.), in quanto rilasciati autonomamente dagli utenti, che pertanto debbono essere considerati gli unici responsabili delle proprie azioni. Le dichiarazioni rilasciate dagli utenti non sono soggette ad alcuna moderazione; tuttavia lo Staff si riserva il diritto di intervenire eliminando o modificando, qualora lo ritenesse opportuno, i messaggi che, a seguito di controlli saltuari o di segnalazione da parte di altri utenti, venissero giudicati inopportuni per forma e/o contenuti o non rispettanti le regole del Forum.