Potabilizzazione dell'acqua mediante cloratore

TAFF: TalkinŽabout Food Forum

Sei qui: Qualità e Sicurezza Alimenti --> Potabilizzazione dell'acqua mediante cloratore --> M2602

Attenzione: Stai leggendo una singola dichiarazione, che fa parte di una discussione piu' ampia dal titolo Potabilizzazione dell'acqua mediante cloratore. Se desideri partecipare alla discussione è necessario che tu acceda al Forum, previa registrazione. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.


Oggetto: Potabilizzazione dell'acqua mediante cloratore

Cari colleghi,

per gli stabilimenti che dispongono di acqua di pozzo è necessario assicurare che quest'ultima sia potabile. Tra le tecniche oggi in uso sicuramente la più frequente è l'aggiunta di Cloro (ad esempio sotto forma di Ipoclorito di Sodio).

La clorazione dell'acqua comporta tuttavia alcuni oneri aggiuntivi per l'azienda alimentare; essa deve infatti essere in grado di garantire che l'acqua venga trattata correttamente: il Cloro non deve essere aggiunto nè in difetto, nè in eccesso.

Vorrei pertanto sapere come vi comportate per assicuare la corretta clorazione dell'acqua.

Avrete senz'altro previsto dei controlli on-site con kit istantanei, con che frequenza fate i controlli? Oltre ai controlli avrete previsto una manutenzione ordinaria (da parte di ditta specializzata o personale specificatamente formato), in caso affermativo con che frequenza?

E per quanto riguarda la taratura degli strumenti di misurazione (esempio il clororesiduometro) come vi comportate?

Vi ringrazio anticipatamente per la disponibilità.

Andre



torna alla discussione email print download award

Parole chiave (versione beta)

controllo, e925, clorazione, sicuramente, acqua potabile, azienda settore agroalimentare, taratura, potabile, acqua

Discussioni correlate (versione beta)








IMPORTANTE! Lo Staff di taff.biz non si assume alcuna responsabilità sui contenuti del Forum (discussioni, dichiarazioni, files allegati, e-mails, etc.), in quanto rilasciati autonomamente dagli utenti, che pertanto debbono essere considerati gli unici responsabili delle proprie azioni. Le dichiarazioni rilasciate dagli utenti non sono soggette ad alcuna moderazione; tuttavia lo Staff si riserva il diritto di intervenire eliminando o modificando, qualora lo ritenesse opportuno, i messaggi che, a seguito di controlli saltuari o di segnalazione da parte di altri utenti, venissero giudicati inopportuni per forma e/o contenuti o non rispettanti le regole del Forum.