CCP controllo aflatossine nel latte

TAFF: Talkin´about Food Forum

Sei qui: Qualità e Sicurezza Alimenti --> CCP controllo aflatossine nel latte --> M2083

Attenzione: Stai leggendo una singola dichiarazione, che fa parte di una discussione piu' ampia dal titolo CCP controllo aflatossine nel latte. Se desideri partecipare alla discussione è necessario che tu acceda al Forum, previa registrazione. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.


Oggetto: CCP controllo aflatossine nel latte
Ciao! ^__^
per quanto riguarda la frequenza del monitoraggio e il controllo degli arrivi mi verrebbe da "dirti" di basarti  anche sulle statitistiche perecedenti per quello che riguarda le non conformità delle aflatossine nel tuo caseifico e dei tuoi fornitori.
Prometto però di documentarmi meglio e farti sapere...
Il perchè considerare il "Controllo aflatossine" un CCP è semplice, come tu giustamente affermi, l’AM1 è resistente alla pastorizzazione,alla sterilizzazione,filatura...
Il latte in ingresso rappresenta quindi, la fonte di contaminazione maggiore per l’AM1, pertanto il monitoraggio  per questo CCP è rappresentata dall’analisi del latte in ingresso,cisterna per cisterna con “test rapidi per il riconoscimento di aflatossine”.
In alternativa è possibile richiedere al fornitore un documento che attesti che il latte presenta un valore per le aflatossine al di sotto dei limiti di legge.
Nel caso dell’AM1 esistono limiti di legge Reg. 466/01/CE che fissano un limite <=50 ng/L di aflatossina nel latte.
L’azione correttiva è rappresentata dallo scarto del latte in ingresso che consegue contenere un livello di aflatossine elevato.

Prometo di informarmi, altrettanto in caso di novità fatti vivo!

Saluti



torna alla discussione email print download award

Parole chiave (versione beta)

aflatossine, latte, controllo, limite legge, fornitore, monitoraggio, critical control point, analisi latte, pastorizzazione, fonte contaminazione, non conformita, sterilizzazione, limite

Discussioni correlate (versione beta)









IMPORTANTE! Lo Staff di taff.biz non si assume alcuna responsabilità sui contenuti del Forum (discussioni, dichiarazioni, files allegati, e-mails, etc.), in quanto rilasciati autonomamente dagli utenti, che pertanto debbono essere considerati gli unici responsabili delle proprie azioni. Le dichiarazioni rilasciate dagli utenti non sono soggette ad alcuna moderazione; tuttavia lo Staff si riserva il diritto di intervenire eliminando o modificando, qualora lo ritenesse opportuno, i messaggi che, a seguito di controlli saltuari o di segnalazione da parte di altri utenti, venissero giudicati inopportuni per forma e/o contenuti o non rispettanti le regole del Forum.