Registrare in Italia integratori gią in commercio in EU

TAFF: Talkin“about Food Forum

Sei qui: Legislazione Alimentare --> Registrare in Italia integratori gią in commercio in EU

Se desideri rilasciare nuove dichiarazioni, scaricare files, rispondere direttamente agli autori delle dichiarazioni presenti all'interno di questa discussione, dal titolo Registrare in Italia integratori gią in commercio in EU, occorre effettuare il login, previa registrazione al Forum. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.

Oggetto:

Salve,

se poteste aiutarmi, avrei alcune domande.

Prima domanda: per quanto riguarda gli integratori che sono già in commercio in diversi stati dell'Unione Europea, devo registrarli anche in Italia e ottenere il certificato di libera vendita o basta che faccia la traduzione della etichetta?

Seconda domanda: se la nostra azienda con sede in uno altro stato EU ha già il prodotto (sto parlando sempre di integratori sportivi, dietetici) registrato per il commercio, deve ugualmente ottenere il certificato in Italia, o posso venderlo anche cosi, sempre con traduzione in Italiano? La traduzione la farei comunque, ma ho bisogno anche del certificato di vendita?

Grazie


replyemailprintdownloadaward

Oggetto: Registrare in Italia integratori gią in commercio in EU
provaprovaprovaprovaprova

Oggetto:

Ciao lepa001,

sulla base della normativa qui sotto riportata, alla prima commercializzazione in Italia è necessario notificare l’etichetta al Ministero della Salute.

In tutti i casi:

  • prodotto in Italia
  • prodotto in uno Stato membro
  • importato da uno Stato terzo.

D.Lgs. 169/2004 (integratori alimentari)

Art. 10. - Immissione in commercio

1. Al momento della prima commercializzazione di uno dei prodotti di cui al presente decreto l'impresa interessata ne informa il Ministero della salute mediante la trasmissione di un modello dell'etichetta utilizzata per tale prodotto.

2. Per la procedura di notifica si applicano le modalita' di cui all'articolo 7 del decreto legislativo 27 gennaio 1992, n. 111.

3. Per i prodotti provenienti da Paesi terzi l'immissione in commercio e' consentita solo alla scadenza dei novanta giorni dal ricevimento dell'etichetta, in assenza di osservazioni da parte del Ministero della salute.

D.Lgs. 111/1992 (alimenti destinati ad una alimentazione particolare)

Art. 7 - Commercializzazione dei prodotti

1. Al momento della prima commercializzazione di uno dei prodotti alimentari di cui all'art. 1 il fabbricante ne informa il Ministero della sanita' mediante la trasmissione di un modello dell'etichetta utilizzata per tale prodotto.

2. Qualora i prodotti di cui al comma 1 siano gia' posti in commercio in un altro Stato membro, il fabbricante deve altresì comunicare al Ministero della sanita' l'autorita' destinataria della prima comunicazione.

3. Le stesse disposizioni di cui ai commi 1 e 2 si applicano anche all'importatore qualora il prodotto sia stato fabbricato in uno Stato terzo.

Per le modalità e modulistica di trasmissione consulta il sito MinSalute alla pagina Alimenti particolari, integratori e novel food.

Cordiali saluti,

trentino


replyemailprintdownloadaward



Parole chiave (versione beta)

integratore, prodotto, etichetta, certificato, alimenti, alimentazione, integratori alimentari, prodotto alimentare, legislativo, base, prodotto italiano

Discussioni correlate