Melammina: 1,3,5-triazina-2,4,6-triammina

TAFF: Talkin´about Food Forum

Sei qui: Chimica degli Alimenti --> Melammina: 1,3,5-triazina-2,4,6-triammina --> M1133

Attenzione: Stai leggendo una singola dichiarazione, che fa parte di una discussione piu' ampia dal titolo Melammina: 1,3,5-triazina-2,4,6-triammina. Se desideri partecipare alla discussione è necessario che tu acceda al Forum, previa registrazione. Per maggiori dettagli puoi consultare la F.A.Q.


Oggetto: Melammina: 1,3,5-triazina-2,4,6-triammina
Da giorni è sulla bocca di tutti, a causa dello scandalo del latte scoppiato in Cina; ma cos'è effettivamente la melammina?

Chimicamente parlando, si tratta di un eterociclo, ossia una molecola ciclica in cui uno o più atomi di carbonio vengono sostituiti da un eteroatomo: in questo caso l'azoto.

Ed è proprio questa forte presenza d'azoto (la sua formula bruta è: C3H6N6) che rende la melammina interessante nel campo delle frodi alimentari. Essa viene aggiunta, infatti, a certi prodotti alimentari (in questo caso il latte) per accrescerne il tenore proteico rilevato con le attuali metodiche analitiche.

Le principali analisi oggi impiegate sono infatti:

- la spettrofotometria IR: che si basa sull'assorbimento a certe lunghezze d'onda (intorno ai 6,4 µm) del legame peptidico (C-N)
- il metodo Kjeldahl: che determina indistintamente l'azoto totale di un campione (non solo l'azoto proteico)

Detto ciò, risulta facile comprendere come queste metodiche possano essere eluse dall'aggiunta di molecole ad alto contenuto d'azoto.



torna alla discussione email print download award

Parole chiave (versione beta)

e941, melammina, latte, prodotto alimentare, assorbimento, frode, analisi, campione, tenore proteico, legame, alimentare, spettrofotometria, proteico, metodica analitica, azoto totale

Discussioni correlate (versione beta)









IMPORTANTE! Lo Staff di taff.biz non si assume alcuna responsabilità sui contenuti del Forum (discussioni, dichiarazioni, files allegati, e-mails, etc.), in quanto rilasciati autonomamente dagli utenti, che pertanto debbono essere considerati gli unici responsabili delle proprie azioni. Le dichiarazioni rilasciate dagli utenti non sono soggette ad alcuna moderazione; tuttavia lo Staff si riserva il diritto di intervenire eliminando o modificando, qualora lo ritenesse opportuno, i messaggi che, a seguito di controlli saltuari o di segnalazione da parte di altri utenti, venissero giudicati inopportuni per forma e/o contenuti o non rispettanti le regole del Forum.